educazione

LA GELOSIA

La nostra società è ormai basata sull’individualismo, dove si ha la concezione di bastarci a noi stessi, ma paradossalmente esiste un problema (sempre più presente) che ormai ha invaso i nostri rapporti con l’altro, ossia la GELOSIA.

Carl Gustav Jung diceva che “la gelosia è mancanza d’amore”, inteso come amore sano, puro; esso si nutre in effetti delle differenze, dello scambio e dell’autonomia personale dei due amanti, più che della loro totale fusione. Quando ciò non avviene, scatta all’interno della mente di uno dei 2 partner, la paura, che a sua volta sfocia in gelosia.

Essa può essere:

SANA quando fa sentire l’altro considerato, riconosciuto, amato, rinforza l’intimità della relazione e si basa su un rapporto di reciprocità e di fiducia;

PATOLOGICA quando si attiva anche in assenza di un evento reale, inventandosi e costruendosi nella propria mente una realtà che non esiste. Il geloso patologico vive perennemente nel sospetto,  nel controllo e in una paura irrazionale che sfocia nell’angoscia e nell’abbassamento dell’autostima.

A volte, anzi spesso capita che proprio questo senso di possessività estrema porta il partner al tradimento, poichè inizialmente la gelosia, può essere vissuta come positiva per le attenzioni ricevute, ma a lungo termine può diventare opprimente aprendo cosi un circolo vizioso in negativo, dove il partner scappa dando attenzione agli altri, la gelosia aumenta e il partner scappa ancor di più cercando conforto in altre “persone”. Le conseguenze di questa concatenazione di eventi portano talvolta anche a vere e proprie tragedie, e le cronache di tutti i giorni ne sono la prova.

Esistono degli accorgimenti per imparare a tenere a bada gli aspetti disturbanti della gelosia, rispettando comunque il proprio modo di essere:

Per il geloso

  • Utilizzare comportamenti  non esasperati che sfiorano il delirio.
  • Spiegare al partner le proprie paure, le proprie difficoltà, la propria insicurezza, è difficile ammetterlo, ma la gelosia è sinonimo di insicurezza.
  • Accettare che nella coppia si interagisce anche con altre persone, pensando e ponendo alla base del rapporto la FIDUCIA.

Per chi subisce la gelosia

  • Ascoltare con disponibilità i timori del partner
  • Evitare magari atteggiamenti seduttivi nei confronti di altre persone (anche perchè credo sia una mancanza di rispetto nei confronti del partner)
  • Evitare di trascurare il proprio amato/a in presenza di altre/i

Se anche a seguito di queste accortezze , la situazione rimane invariata o addirittura peggiorata, bisogna rivolgersi ad uno specialista o a chi di dovere.

PS. in questo articolo si è parlato di GELOSIA DI COPPIA, ma la gelosia è un sentimento presente anche a livello più ampio: LA GELOSIA VERSO TUTTI, ossia quando crediamo che l’altro o gli altri hanno sempre e comunque una vita migliore della nostra. Ovviamente ciò avviene per un insoddisfazione personale, e non perché effettivamente quella vita è migliore, anche perché molti giudizi la maggior parte delle volte, vengono espressi senza conoscere la reale situazione altrui, basandoci su un osservazione frettolosa e superficiale. Quindi, evitiamo il confronto con il mondo intero e viviamo la nostra realtà cercando di cambiare ciò che ci fa stare male e non in pace con noi stessi e con gli altri.

Giusy B. Educatrice Risponde


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...