educazione

Faccende domestiche…quando tutta la famiglia collabora.

Da sempre si dice che la mamma è l’angelo del focolare, colei che si prende cura della casa e di chi ci abita; ma anche quest’angelo ha bisogno di un aiuto, specialmente nei lavori di casa.

Abituare i figli a collaborare nelle faccende domestiche è un abitudine che si deve apprendere sin dall’infanzia, cominciando con piccoli compiti.

E’ sbagliato pensare che assegnare tali compiti non sia importante, poichè il bambino collaborando sviluppa a sua volta delle abilità come:

  • L’AUTOSTIMA
  • L’INDIPENDENZA
  • IL RISPETTO (DI SE E DEGLI ALTRI)
  • ADATTAMENTO SOCIALE

Capisco che non è semplice coinvolgere il proprio figlio nelle faccende domestiche, ma magari, parlando con lui e facendogli vedere che in famiglia tutti aiutano (in primis i papà) e che ognuno è fondamentale e indispensabile nelle decisioni e nelle azioni della  casa, allora loro, si sentiranno automaticamente “grandi” e “importanti”.

Cerchiamo di rendere il momento del riordino e pulizie di casa un attività familiare, divertente e spensierata, dove la musica fa da sottofondo in un ambiente rilassato e spensierato, e dove il collaborare non diventi un obbligo (specialmente per il bambino) ma un piacere.

Di seguito compiti in base alle fasce di età

tabla-e1500474933631.jpg

Educatrice Risponde

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...