educazione

VORREI MA NON POSTO

monitor-2276053_960_720

I social network sono un importante risorsa per tutti noi ma, come tutti gli strumenti potenti, bisogna saperli usare per non rischiare di farsi male.

“Pubblicare le foto dei propri figli sui social network è sconsigliabile e pericoloso”, questo è l’avvertimento della polizia postale che mette in guardia i genitori che anche ingenuamente pubblicano sul web la foto dei propri figli in ogni situazione.

Ad esempio: annunciare su un social la nascita del figlio scrivendo nome e data di nascita, potrebbe esporre il bambino al rischio di furto d’identità o anche quando si pubblicano informazioni sul posto in cui si trovano i figli, si mette potenzialmente a rischio la loro sicurezza.

Secondo un indagine che si occupa della privacy sulla sicurezza dei minori online, i profili dei genitori per i pedofili sono la maggiore fonte da cui attingere per prelevare foto; credo che già questo, ci può bastare per resistere alla tentazione di mostrare l’immagine dei piccoli.

Il profilo privato non deve essere visto come una cornice nella quale mettere un istantanea, ma un qualcosa di molto e dico molto meno privato di quanto pensiamo, poichè in rete la nostra privacy è sempre messa a rischio.

E’ anche vero però che gli stessi sviluppatori dei social network cercano di garantire sempre una maggiore attenzione al mondo dei minori, attivando ad esempio un tasto di segnalazione di abusi, o l’impossibilità di di compiere ricerche sui profili privati di utenti minori, su siti Internet o tramite motori di ricerca.

Detto ciò, quello che bisogna capire è la vastità del pubblico in rete, quindi, il nostro scopo è quello di tutelare i nostri figli e tenerli lontano da occhi “indiscreti”.

Se non siamo convinti del pericolo al quale li esponiamo, per lo meno cerchiamo di rispettare il loro essere persona, con un proprio pensiero e con i propri diritti, ed uno di questi è proprio quello di poter scegliere in maggiore età quale parte della loro vita privata condividere. Sono bambini e non trofei da esporre in “bacheca”.

 

 

 

 

 

Giuseppina Biafora

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...